Rambo

RAMBO
Sta scoppiando l'inferno... Rat-tat-tat... Un elicottero passa a volo radente, mitragliando il terreno. Ka-bum, ka-bum! I colpi dei bazooka nemici esplodono a pochi metri dai bersagli. A sinistra c'è una palude, e a destra i soldati. Fiamme, vampate... l'intera giungla sta bruciando.

29 May 2016 0 comment
(0 votes)
  admin - strongboy

articolo derivante da : I MAGNIFICI 5/7 - numero 11


rambo (1)rambo (3)

E in mezzo a tutto ciò, un uomo solo... John Rambo. Ma come si fa a rendere tutto questo in un videogioco, direte? Be', essendo reduce da un viaggio a Manchester per vedere cosa sta combinando la Ocean, direi che stanno facendo un lavoro dannatamente buono — malgrado tutto. Dopotutto, fino ad oggi i giochi tratti dai film non hanno certo brillato per la loro fedeltà al soggetto né per la loro adesione allo spirito degli ispiratori. In ultima analisi, Rambo (il film) è solo un'avventura... Se non avete visto il film e non avete seguito le imprese di Rambo, eccovi un rapido riassunto della vicenda. John Rambo è in galera per i crimini commessi nel corso della propria guerra privata, ma all'inizio del film gli viene offerto di rientrare net ranghi... a patto che accetti un'ennesima missione. Rambo deve tornare nel Vietnam e fotografare i prigionieri di guerra superstiti, ormai dimenticati dal paese per cui hanno combattuto. Una cosa però deve ficcarsi in testa: in nessun caso dovrà affrontare il nemico. Ma come si fa a domare un uomo come Rambo? Pieno di furia repressa e di frustrazioni, finirà inevitabilmente col disobbedire — e nel corso del gioco, nei panni di Rambo, farete lo stesso! E così, John Rambo viene paracadutato nelle infide giungle del Sudest asiatico, vicino al campo di prigionia dal quale era a sua volta fuggito... ed è così che anche voi cominciate ad essere Rambo... Rambo è un grande gioco... tanto grande che copre una superficie di tre schermi per trenta, anche se l'area effettiva di gioco è contenuta nei quindici schermi alla base. Mentre ci si sposta da sinistra a destra, lo schermo scrolla al ritmo di una mezza pagina per volta, ma se si va su e giù si viene seguiti dallo schermo. Qualcuno avrà già notato questa tecnica di scrolling in Beach Head II, un altro gioco convertito dai bravissimi programmatori della Platinum Productions. Ciascun schermo è suddiviso in quindici diverse sezioni, ciascuna delle quali può contenere un oggetto — ad esempio un albero, una capanna o un cespuglio. Usando questo metodo, i programmatori riescono a memorizzare uno schermo in appena quindici byte di memoria — il che significa che Rambo ha possibilità ancor più ampie dei bicipiti di Stallone. In ogni dato momento ci possono essere fino a sedici sprite attivi sullo schermo, e ciò comporta solo una perdita minima di velocità: ciò significa che dovrete decapitare un sacco di alberi prima di giungere al vostro obiettivo! Per finire, gli autori del gioco, David Collier e Tony Pomfret, sono entusiasti del loro selettore d'armi. Ogni arma ha il proprio grafico e il proprio tracciato particolari, e per esaminare le opzioni offerte dall'arsenale basta premere un pulsante... anche se si è impegnati in una bella scaramuccia all'antica! La versione di Rambo viene convertita a nord di Manchesterdalla Platinum Productions, un team che ha già prodotto un gioco egregio per lo Spectrum, Dambusters. Ovviamente, in questa fase non possono giurare che tutti i dettagli del gioco di cui si parla in questa anteprima restino immutati nella versione finale, ma potete esser certi che faranno il possibile. A capo della Platinum c'è David Anderson, mentre coloro a cui è toccato l'immane compito di scrivere Rambo sono il programmatore capo David Colìere il suo aiutante Tony Pomfret. Il ventiseienne David ha già scritto Roland's rat race insieme al diciannovenne Tony, ed entrambi affermano che i loro giochi vedono la luce solo dopo parecchi insulti e improperi: se non si riesce a trovare l'accordo amichevole, vince chi picchia di più!


rambo (2)LA MAPPA DEGLI EROI

Allora, volete diventare dei Rambo? Se siete pronti, vogliamo aiutarvi guidandovi passo a passo nella giungla. Se poi non avete la pazienza di aspettare l'uscita del gioco, potete sempre cominciare ad esercitarvi nel giardino di casa!

A - L'aereo vi paracaduta in questa zona, e siete armati soltanto di coltello, arco e frecce... non molto, no? Il resto dell'equipaggiamento di cui avete bisogno è sparso un po' su tutta la mappa.

B - Dietro l'idolo di Budda troverete la mitragliatrice: prendetela, ma non usatela. Perché? Perché fa troppo rumore, e il rumore mette in allarme i soldati. Capito perché?

C - Ecco la palude... e come la maggior parte delle paludi è piuttosto impenetrabile: se non vi beccate la malaria, saranno le zanzare a beccarvi. Sembra che la palude sia qui solo per costringervi a passare nei pressi del Budda, ma se credete che i programmatori vi stiano servendo tutto su un piatto d'argento vi sbagliate di grosso!

D - Bene, siete riusciti ad arrivare fino alla recinzione di filo spinato. Ora dovrete usare il cervello per decidere qual'è l'arma più adatta a consentirvi di attraversarla. Arco e frecce non servono a molto e la mitragliatrice metterebbe in allarme le guardie, quindi rimane solo il coltello: rapido, silenzioso e molto, molto efficace!

E - Non appena sarete entrati nel campo, le guardie entreranno in azione, balzando fuori dalle capanne. Ormai non è più il caso di non farsi notare: da questo punto in poi, uccidete tutto ciò che si muove, a meno che non sia uno dei prigionieri che dovete liberare!

F - Qui trovate il vostro primo prigioniero, e il poveraccio è legato mani e piedi. Per risparmiargli altre sofferenze, basta tagliargli i legacci... no, non con la mitragliatrice, stupidi!

G - Adesso il nemico é veramente furibondo e vi sta alle calcagna. È qui, nelle risaie, che iniziano gli attacchi aerei, e poiché siete appiedati correte e cercate di non incespicare nella vegetazione. A questo punto, o riuscite a fuggire o siete perduti.

H - Il concetto di base del gioco è cosi semplice che persino Rambo riuscirebbe a capirlo: più si è violenti, più punti si guadagnano. Così, dopo aver seminato l'elicottero, perché non sparate sulla vegetazione? Sono sempre punti utili, no?

I - A nord del punto in cui vi siete paracadutati c'è una radura in cui troverete un elicottero... la vostra unica via di salvezza. Prima però dovrete mettere fuori uso le guardie. Vai e colpisci, Rambo!

J - Preparatevi al più tempestoso volo in elicottero che abbiate mai visto! Non credevate mica di cavacela cosi, eh? Dovrete respingere gli attacchi di un secondo elicottero, che appartiene alla concorrenza!

K - Wow, state andando forte! Ora vi resta solo da liberare i prigionieri rinchiusi nella collina-prigione e riportarli a casa dalla mamma. Sappiate però che le sentinelle non si daranno per vinte finché non le avrete uccise dalla prima all'ultima.

L - Ce l'avete fatta! Fuggite da questa parte, e la missione è finita. Forse non avete seguito strettamente gli ordini, ma che diavolo: se persino Ronald Reagan è un vostro ammiratore, che altro volete?


 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE E VIDEO :

 

  

 

 

  
Last modified on Sunday, 29 May 2016 20:00
Login to post comments

DUMPSCAN.COM un grande sito per voi . . .

siti per C64

siti per VIC20

 

siti per C16 PLUS4

riviste e libri italiani

Rimanete in contatto con noi

Sottoscrivete l'iscrizione mailing list

  • Aggiornamenti
  • Novità
  • Eventi

Contattateci

Italia
T: 000055556666
F: 222277779999
ELenco contatti