Quake minus one

QUAKE MINUS ONE
Aspettavamo da tempo Quake minus one, ma ne valeva la pena. Mike Singleton (già autore di Lords of midnight) non ha davvero risparmiato alcuno sforzo per questo che è il suo primo vero gioco da bar dopo Deep space.

30 May 2016 0 comment
(0 votes)
  admin - strongboy

articolo derivante da : I MAGNIFICI 5/7 - numero 12

quake minus one (1)quake minus one (3)Prima però di abbandonarci all'entusiasmo, rendiamo omaggio a Warren Foulkes, fido assistente di Mike nonché coautore di Quake minus one, che ha cominciato a lavorare con Singleton più di un anno fa col gioco "postale" Starnet. E ora, basta con i programmatori e passiamo al gioco vero e proprio. Il gioco si svolge in una centrale atomica subacquea posta sul fondo dell'Atlantico. Un'organizzazione terroristica futuribile chiamata Fronte di liberazione dei robot (non è poi una causa malvagia!) sta per sabotare il complesso Titan. La sola speranza dell'umanità sta in un gruppo di scienziati che riesce a rimettersi in contatto con Hermes, uno dei cinque computer che controllano Titan. A questo punto, tocca al giocatore servirsi di Hermes per far fuori gli altri computer - che si chiamano Zeus, Poseidon, Vulcan e Ares. È una corsa contro il tempo, poiché Titan sfrutta l'energia del nucleo terrestre, e se non si ripristina la stabilità il nucleo esploderà causando dei maremorti che si abbatteranno sull'Europa e sul Nordamerica. Mettere fuori uso gli altri computer non è cosa da poco: ciascuno di essi è protetto non solo da vari sistemi difensivi, ma anche dai droidi ribelli. L'Hermes dispone di un sacco di armi selezionabili tramite icone: tra di esse ci sono mine, siluri, razzi, disintegratori ionici, cannoni lancia palle di fuoco, schermi a plasma e respingenti nonché normali laser. Lo schermo si divide in due parti. In quella superiore si assiste all'azione in corso: il computer scrolla da sinistra a destra e anche in pseudo 3D quando si avanza. In questa parte di schermo c'è anche la mappa a forma di stella del complesso, che riporta le posizioni degli altri computer. La metà inferiore dello schermo mostra i controlli, le icone delle armi, i rapporti sui danni, le potenzialità offensive, il livello del carburante e dell'energia e una mappa 3D del complesso con sovraimpresse delle frecce indicatrici di direzione. Si tratta di un gioco molto complesso e ricco, in cui ogni icona e oggetto sullo schermo ha una precisa funzione, e tutto ciò che appare sul quadro di comando va osservato e usato. Non ci sono fronzoli inutili, e a onor del vero bisogna dire che la quantità di funzioni non incide sulla scorrevolezza del gioco. Chi ama imparare "sul campo" scoprirà che Quake minus one consente di impugnare il joystick, cominciare a giocare e scoprire da soli come si fa. È questo il modo migliore di avvicinarsi al gioco: ricorrere al manuale solo quando ci si imbatte in qualcosa di inedito o di incomprensibile. Prodotto dalla Beyond e distribuito col nuovo marchio Monolith, Quake minus one diventerà certo un concorrente temibile per giochi di successo come Superman o Nexus.

quake minus one (2)

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE E VIDEO :

 

LINK A GAMEBASE : Quake Minus One

LINK A LEMONC64 : Quake Minus One   

 


Last modified on Tuesday, 31 May 2016 21:47
Login to post comments

DUMPSCAN.COM un grande sito per voi . . .

siti per C64

siti per VIC20

 

siti per C16 PLUS4

riviste e libri italiani

Rimanete in contatto con noi

Sottoscrivete l'iscrizione mailing list

  • Aggiornamenti
  • Novità
  • Eventi

Contattateci

Italia
T: 000055556666
F: 222277779999
ELenco contatti