Spot the game

Recensione presa da zzap.it

07 Feb 2017 0 comment
(0 votes)
  admin - strongboy


spot the game cover frontspot the game cover backL'obiettivo finale del gioco è quello di fare il maggior numero possibile di pedine del proprio colore, facendole catturare dal simpatico spot. Le modalità di gioco sono simili a quelle dell'arcinoto Othello, con in aggiunta l'animazione delle pedine piazzate volta per volta, le quali camminano, saltano, rotolano, ballano la break-dance e fanno tante altre varie insulsaggini.Nei differenti turni di gioco i giocatori faranno le loro mosse, disponendo ognuno di un differente colore di pedine: rosso il primo, blu il secondo ed azzurro e verde gli altri due. Agli angoli dello schermo sono situati dei numeri che informano il giocatore sulla quantità di pedine di cui dispone durante il gioco.
Ad indicare i turni ci penserà il nostro buffo spot, ovvero una pedina con braccia e gambe filiformi, scarpe da tennis e occhiali scuri (possiamo ritenerci fortunati che non indossi anche un giubbetto di pelle nera), il quale si metterà sotto il vostro indicatore, e batterà con impazienza il piede a terra fino a quando non avrete mosso. Per quanto riguarda le regole non c'è granché da considerare:
I pezzi possono essere mossi soltanto su caselle vuote, e quando un pezzo viene mosso su una casella adiacente si riproduce; aumentando il punteggio di uno.come minimo. Un pezzo può saltare in una qualsiasi direzione scavalcando una casella piena o vuota per atterrare su una casella non occupata senza riprodursi, lasciando una casella vuota nel luogo di partenza. Notare il fatto che la casella di arrivo non può essere lontana più di due caselle.
Per muovere è sufficiente clickare sul pezzo desiderato, ovviamente del proprio colore, e fare la mossa voluta.
E' anche possibile cambiare idea sulla mossa, ed a questo scopo è sufficiente clickare (cliccare, fare clic o come dir si voglia) su un altro pezzo.
Per catturare le pedine avversarie e quindi fare punti, è sufficiente muovere su una casella vuota, in adiacenza alla quale sia posto il maggior numero di pedine avversarie. Esse si rivolteranno come hamburger, acquisendo il vostro colore.


spot_the_game_01a    spot_the_game_01b

Le mosse di riproduzione, cioè quelle in cui ci si sposta di una casella soltanto, sono relativamente sicure; mentre le mosse di salto rischiano di compromettere l'intera partita per un effimero vantaggio. Quando viene caricato per la prima volta, Spot offre una videata piena zeppa di icone che rendono vario il gioco, ritardando il momento della noia totale. C'è l'opzione scelta dei giocatori, di tre icone per uno, situate nei quattro angoli dello schermo, per un totale di 12 icone. La prima delle tre icone serve a decidere se a giocare sarà il computer o un giocatore ed uno dei nove livelli di gioco a scelta in scala di difficoltà. La seconda icona è fasulla, nel senso che su altre macchine servirebbe a selezionare il dispositivo di controllo, mentre sul 64 si usa solo il joystick (ma si sceglie la porta di controllo -nd JH). La terza icona, quella dei timers, decide se si vuole giocare con un tempo limitato per ogni mossa, che va da infinito a cinque secondi. Se il giocatore non esegue la mossa nell'arco di tempo prescelto perde l'opportunità di muovere e se ha selezionato un pezzo lo perde; a questo punto il gioco passa all'avversario che segue. Al centro della videata vi sono altre finestre di selezione, tra cui degna di nota l'icona EXTRAS.


spot_the_game_01c    spot_the_game_01d

Chiunque ne trovi un qualche uso è pregato di farmelo sapere in quanto il manuale non si sbilancia, dicendo soltanto che non serve a niente. Tra le finestre al centro c'è anche un'icona raffigurante Spot seduto. Questa funzione permette di disinserire le animazioni delle pedine, qualora dessero fastidio. Se il nostro simpatico amico ha il pollice alto le animazioni sono attive, mentre non lo sono se ha il pollice verso. L'ultima opzione della videata permette di impostare un limite di tempo alla partita, variabile dal minuto all'infinito. Quando si esaurisce il tempo totale, che differisce da giocatore a giocatore, non si possono più fare mosse per tutta la durata del gioco. Sulla scacchiera di Spot ci sono quarantanove caselle, e possiamo creare nuove aree di gioco, casuali o volute, mediante l'inserimento di spazi non accessibili. Mediante l'opzione SYM, quando si creano delle nuove scacchiere, gli spazi che vengono inseriti si riflettono in verticale e in orizzontale, dando luogo a una simmetria. Mediante l'opzione SHAKE si accede ad una delle cinquecentododici scacchiere preprogrammate. Se alla fine proprio non vi va bene premete UNDO, e la scacchiera che avete impostato in precedenza verrà cancel lata. Dopo di che non vi rimane nient'altro che iniziare a giocare , ed a me non resta che augurarvi buon divertimento.

Last modified on Tuesday, 07 February 2017 23:12
Login to post comments

DUMPSCAN.COM un grande sito per voi . . .

siti per C64

siti per VIC20

 

siti per C16 PLUS4

riviste e libri italiani

Rimanete in contatto con noi

Sottoscrivete l'iscrizione mailing list

  • Aggiornamenti
  • Novità
  • Eventi

Contattateci

Italia
T: 000055556666
F: 222277779999
ELenco contatti